‘His Hometown’ in esposizione 150 rarità di Bruce Springsteen

Centocinquanta rarità saranno esposte alla mostra intitolata “Springsteen: His Hometown” che si inaugurera’ il 29 settembre e si protrarrà fino all’autunno 2020 alla Monmouth County Historical Association a Freehold, New Jersey. La mostra fornirà un “sguardo completo dei legami e degli intrecci della Monmouth County, NJ con i temi toccati dalla musica e dall’arte di Bruce Springsteen nel corso della sua carriera”. Leggi tutto “‘His Hometown’ in esposizione 150 rarità di Bruce Springsteen”

Springsteen Italia Fanzine: FOLLOW THAT DREAM

Due righe su Follow That Dream? Solo due righe? E’ come chiedere a Bob Dylan di spiegarci in trenta secondi come è nata “Like a rolling stone” e cosa significa per lui. Non che io sia Dylan, nè che FTD abbia l’importanza di quella sua canzone, ma l’impatto emotivo per me è grande, almeno quanto quel fragoroso impasto di suoni che si ascolta prima che Bob inizia a cantare “once upon a time you dressed so fine…”. Leggi tutto “Springsteen Italia Fanzine: FOLLOW THAT DREAM”

Springsteen Italian Magazine: ROCKSTAR

Il 27 maggio del 1984 Bruce Springsteen per la prima volta in copertina sulla rivista musicale Rockstar (n. 5 Giugno 1984)

Se Ciao 2001 incarnava gli anni 70, Rockstar arrivò negli anni 80, ma ha spesso amato guardarsi alle spalle. All’inizio il nome era diverso, Popster, ma cambiò presto. Rivista grande, patinata, foto sparate, testi lunghi, tante interviste e anche qui giornalisti che in tanti conoscono ancora oggi: Peppe Videtti, Stefano Bonagura, Stefano Mannucci, Massimo Cotto, Enrico Sisti, Guido Harari, Alex Righi, Giampiero Vigorito, ai quali si aggiunse nel 1985 Pier Vittorio Tondelli, che teneva una rubrica fissa chiamata Culture club. ‘Rockstar’ è stato un buon giornale di musica, ha visto i tempi cambiare, ha tentato di restare al passo, in equilibrio fra un glorioso passato e pezzi retrospettivi, e musica sempre nuova, diversa, tecnologie differenti, Internet. Per sopravvivere al crollo di interesse per le riviste musicali, è stata, probabilmente, costretta a cambiare pelle; con gli anni la musica è stata affiancata da effetti collaterali francamente trascurabili, moda in primis. La rivista interruppe la pubblicazione nel febbraio 2010, con il numero 351.

Leggi tutto “Springsteen Italian Magazine: ROCKSTAR”

Springsteen Italian Magazine: CIAO 2001

Ciao 2001 – n.16 – 25 Aprile 1976

La prima copertina italiana di Bruce Springsteen

Storia della rivista

Nacque nel 1968 dalla fusione di due tra le più importanti riviste musicali del periodo beat: Ciao amici e Big. Per un anno il nome della nuova rivista fu Ciao Big, cambiato poi nel 1969 in quello più noto.
La periodicità era settimanale; la rivista nei primi tre anni si occupò in generale di musica leggera, con servizi e copertine su nomi come Gianni Morandi, Mina e Massimo Ranieri, spostandosi poi nel decennio successivo verso il pop, in particolare il rock progressivo straniero e italiano, gli autori come Paul McCartney e Cat Stevens, i cantautori italiani (per esempio Venditti, De Gregori e Guccini), o anche progetti musicali rappresentativi del folk italiano, come la Nuova Compagnia di Canto Popolare. Leggi tutto “Springsteen Italian Magazine: CIAO 2001”

Classic Rock: Bruce Springsteen in edicola

Classic Rock presenta Springsteen – n. 1 – bimestrale – febbraio – marzo 2019