Bruce Springsteen, 25 maggio 1993, Stadio Flaminio- ROMA

Accadde Oggi!

Springsteen continua il 1992-1993 World Tour con l'”Other Band” e il 25 maggio 1993 è allo Stadio Flaminio di Roma. In uno stadio non del tutto pieno, Bruce esegue una set list di 32 brani con il debutto di Midnight Special (un traditional utilizzato dai Creedence) come intro a Rockin’ All Over The World, e con Satan’s Jewel Crown di Edgar L. Eden e  It’s All Right suonate per la prima volta in Italia. Leggi tutto “Bruce Springsteen, 25 maggio 1993, Stadio Flaminio- ROMA”

Springsteen è il futuro del Rock & Roll. 45 anni fa l’articolo più famoso nella storia del Rock: la traduzione integrale.

Il 22 maggio 1974 esce sulle pagine della rivista “The Real Paper” l’articolo di Jon Landau “Growing Young with Rock and Roll”, un interessantissimo spaccato del panorama musicale di quegli anni, ma noto principalmente per la famosa citazione “Ho visto il futuro del rock and roll e il suo nome è Bruce Springsteen.” Leggi tutto “Springsteen è il futuro del Rock & Roll. 45 anni fa l’articolo più famoso nella storia del Rock: la traduzione integrale.”

Happy birthday to Bob Seger

JANUARY 01, 1978: Photo of Bob SEGER at Kiel Auditorium, St. Louis, MO, USA (Photo by Ebet Roberts/Redferns)

Bob Seger, pseudonimo di Robert Clark Seger (Detroit, 6 maggio 1945), è un chitarrista, pianista, organista, compositore e cantautore rock statunitense. Leggi tutto “Happy birthday to Bob Seger”

Happy birthday to E Street violinist, Soozie Tyrell!

Soozie Tyrell (Pisa, 4 maggio 1957)

Soozie Tyrell (Pisa, 4 maggio 1957) è una musicista statunitense, conosciuta principalmente come violinista nella E Street Band, collaboratrice di Bruce Springsteen. Figlia di un militare statunitense, Soozie Tyrell ha vissuto in Italia, a Taiwan per poi tornare negli Stati Uniti d’America dove ha incominciato a suonare come artista di strada nelle vie di New York. Insieme  a Patti Scialfa e Lisa Lowell hanno formato  il gruppo musicale delle Trickster. Leggi tutto “Happy birthday to E Street violinist, Soozie Tyrell!”

3 Maggio 2011, Bruce Springsteen DVD: The Promise The Making Of Darkness On The Edge Of Town

Locandina del film The Promise: The Making of Darkness on the Edge of Town di Thom Zimny, vincitore del Premio HAG – Pleasure Moments.

Genesi di un disco e dell’immaginario rock di Bruce Springsteen

Era nato per correre e per camminare nel sole ma poi decise di fermarsi ai margini della città in cui era cresciuto, costringendo se stesso e i propri eroi popolari a osservarsi in un momento critico della propria vita, quando precipitiamo o impariamo a convivere coi nostri limiti. Come canta la canzone “Darkness on the Edge of Town”, Buce Springsteen salì sulla collina nel 1978 per pagare il prezzo del successo ottenuto tre anni prima con l’album “Born to run”, risolvere il problema giudiziario col produttore discografico Mike Appel, trovare il disco perfetto e i dieci brani che ineccepibilmente definissero la sua angoscia e la sua volontà di resistenza. Dopo la musica potente e romantica di “Born to run” Springsteen si tuffò nel cuore nero e in bianco e nero dell’America, registrando su vinile il viaggio dei suoi loosers verso la Terra Promessa. Leggi tutto “3 Maggio 2011, Bruce Springsteen DVD: The Promise The Making Of Darkness On The Edge Of Town”

1 maggio 2017 muore Obie Dziedzic, la fan n°1 di Bruce Springsteen

Obie Dziedzic – la famosa ”fan n° 1” di Springsteen e sua assistente nei suoi primi anni da musicista- muore il 1° maggio 2017. Considerata dallo stesso Bruce la sua fan number one, “O” lo aveva seguito dall’età di 16 anni e a lungo vissuto con lui dagli anni Settanta fornendogli [come narra Peter Ames Carlin (Bruce, Milano 2013)] non solo aiuto pratico nella organizzazione della vita quotidiana – dalle faccende domestiche alla dieta sana, dagli acquisti della sua prima auto e quelli per la sua prima casa – ma anche sostegno morale, come confidente e amica. Secondo quanto racconta Bruce durante un concerto al Paramount Theatre di Asbury Park il 22 maggio 2005, prima di dedicarle il brano – poi riportato da Thom Zimny, in “The Promise: The Making of ‘Darkness on the Edge of Town”- Obie è stata determinante anche nella scelta della versione definitiva di Racing in the Street.  Insomma, da fan era diventata una sorta assistente generale per Bruce, che non ha mai dimenticato di mostrarle gratitudine, citandola in diversi credits negli album e nei tour e persino nella sua autobiografia. Leggi tutto “1 maggio 2017 muore Obie Dziedzic, la fan n°1 di Bruce Springsteen”

Bruce Springsteen sorprende i fan all’Asbury Park Music and Film Festival

Ieri, 27 aprile, Bruce Springsteen e’ comparso a sorpresa all’evento Bruce Springsteen Archives tenutosi al Paramount Theatre, come parte dell’Asbury Park Music and Film Festival. La proiezione dei dieci video selezionati da Thom Zimmy (regista e produttore di tutti gli ultimi dvd/video di Springsteen) e’ stata emozionante e sorprendente, ricca di contenuti rarissimi, molti dei quali inediti per lo stesso Springsteen. Durante la proiezione,  tra un video e l’altro, sono intervenuti Bruce, Thom Zimny ​​e Christopher Phillips di Backstreets.
Leggi tutto “Bruce Springsteen sorprende i fan all’Asbury Park Music and Film Festival”

26 Aprile 2005: Bruce Springsteen – Devils & Dust

Accadde oggi!

Devils & Dust è il ventunesimo album di Bruce Springsteen, il tredicesimo in studio.

Chiunque si sia dilettato in qualche modo nel songwriting potrà probabilmente confermare che l’ultima canzone ad essere stata scritta appare sempre come la più bella del proprio repertorio. Questo è un fastidioso difetto nell’oggettività di un artista ed è per questo che molti musicisti corrono immediatamente in studio ad immortalare la nuova creazione prima di scrivere di nuovo e prima che una nuova canzone, l’ultima arrivata, oscuri la bellezza della precedente e neutralizzi l’eccitazione e la freschezza che solo una melodia appena nata dalla propria chitarra può dare. A volte capita però che un brano sia così forte da resistere al tempo e sopravvivere anche per una decina d’anni senza bisogno di essere registrato per riapparire poi all’improvviso e con una certa prepotenza tra la nuova scaletta di un concerto o nella lista di canzoni di un nuovo disco. Leggi tutto “26 Aprile 2005: Bruce Springsteen – Devils & Dust”