Springsteen, Lynn Goldsmith e la schermaglia omessa nel film

22 Settembre 1979 – Bruce con la sua ex fidanzata Lynn Goldsmith. Foto di Bob Leafe

“The Legendary 1979 No Nukes Concerts” è stata considerata la miglior rappresentazione cinematografica di un concerto di Springsteen negli anni ’70. Come ha affermato Jon Landau “È uno spettacolo di rock puro dall’inizio alla fine. Il livello di energia è trascendente e la padronanza dell’arte della musica rock live lascia tutti a bocca aperta”. E pensare che – vuoi per scaramanzia, come ha raccontato Bruce a Rolling Stone, vuoi soprattutto per diffidenza nei confronti di cinema e televisione, considerati “mezzi relativamente freddi” rispetto al calore trasmesso dai suoi spettacoli – inizialmente il più grande performer di tutti i tempi rifiutava ogni proposta di documentare in video i suoi live. Leggi tutto “Springsteen, Lynn Goldsmith e la schermaglia omessa nel film”

Mr. “Born to run” e la sua collezione di auto

1978: Bruce spends his 29th birthday in Asbury Park with interviewer Mike Greenblatt and photographer Bob Sorce for The Aquarian.

Sebbene Bruce Springsteen avrebbe potuto permettersi una flotta di limousine o di bolidi extralusso, la sua collezione di auto, per quanto possa essere carica di aura mitologica, non è certo l’esito di un’accumulazione seriale di beni sfarzosi cui spesso incorrono super star come lui. Nascoste nel garage della depandance della sua fattoria nel New Jersey ci sono – oltre ad alcune moderne 4×4 che utilizza “solo per gli spostamenti quotidiani” come una Jeep e una Range Rover – diverse auto americane d’epoca, dei bellissimi classici degli anni ’60 e ’70 che Bruce ha acquistato nel tempo e che conserva con grande cura, ma che non rinuncia a mettere in moto per un giro nei dintorni ogni volta che ne ha la possibilità. Leggi tutto “Mr. “Born to run” e la sua collezione di auto”

Oggi in uscita “Renegades. Born in the USA”, il volume di Bruce Springsteen e Barack Obama

Da oggi, martedì 26 ottobre, è disponibile l’attesissimo volume “Renegades. Born in the USA” (ed. Garzanti) di Bruce Springsteen e Barack Obama, tratto dall’omonimo podcast andato in onda tra febbraio e aprile di quest’anno, ma registrato a partire da luglio 2020 durante il primo lockdown. Il libro ripropone la serie di intime conversazioni tra Springsteen e Obama, amici di lunga data, con racconti inediti e riflessioni sulla vita, la musica e l’amore per il loro Paese. I due protagonisti raccontano essenzialmente ciò che li lega: “Siamo entrambi uomini ‘Born in the USA’. Siamo guidati dalla storia delle rispettive famiglie, Leggi tutto “Oggi in uscita “Renegades. Born in the USA”, il volume di Bruce Springsteen e Barack Obama”

“Let’s talk about Sex” nel 29° volume di “From My Home to Yours” di Springsteen

“Let’s Talk About Sex” è stato il titolo del 29° volume della serie “From My Home To Yours”, andato in onda il 13 ottobre sulla radio satellitare SiriusXM  del canale E Street Radio. Bruce Springsteen, come annuncia il titolo, ha scelto brani carichi di grande sensualità di Donna Summer, Rolling Stones – rendendo omaggio a Charlie Watts morto il 24 agosto, all’età di 80 anni- Marvin Gaye e altri artisti, oltre ai suoi  “Reno” e “I’m on Fire”.

A seguire, la trascrizione tradotta della puntata e i video delle canzoni in playlist. In alcuni casi, potrebbe essere stata riprodotta una versione della canzone diversa da quella inclusa in questo post.

Leggi tutto ““Let’s talk about Sex” nel 29° volume di “From My Home to Yours” di Springsteen”

Bruce Springsteen intervista Steve Van Zandt in attesa di “Unrequited Infatuations”

Per la prima volta, Bruce Springsteen esce dai riflettori per lasciare tutto il palco al suo grande amico e compagno di band Steve Van Zandt. L’occasione si è presentata con la pubblicazione di Unrequited Infatuations, il libro di memorie di Van Zandt appena uscito in America e in arrivo tra quindici giorni in Italia con Il Castello, per la collana musicale di Chinaski Edizioni.  “E’ una lettera d’amore al rock, non solo per i fan della E Street Band, ma per gli amanti di tutto il rock – ha detto Bruce presentando il volume, e ha aggiunto: Leggi tutto “Bruce Springsteen intervista Steve Van Zandt in attesa di “Unrequited Infatuations””

“Wasted Days”, il nuovo singolo di John Mellencamp e Bruce Springsteen

Pochi giorni fa, John Mellencamp e Bruce Springsteen erano stati visti insieme nel New Jersey e, considerata la rivelazione qualche mese prima di una loro collaborazione avevamo presto fatto i conti e dedotto che qualcosa stava per venir fuori. E infatti stanotte è uscito “Wasted Days”, Leggi tutto ““Wasted Days”, il nuovo singolo di John Mellencamp e Bruce Springsteen”

“Bruce Springsteen Live!”: dal 1 ottobre al 20 marzo una mostra a Newark per il più grande performer di tutti i tempi

L’iconica chitarra Fender Telecaster/Esquire modificata  che appare sulla copertina di Born to Run, Human Touch, Wrecking Ball e Live 1975/85, uno dei sassofoni firmati Clarence Clemons, la biglietteria del Tunnel of Love utilizzata sul palco durante il tour della E Street Band del 1988, abiti da palcoscenico indossati da Springsteen nel corso dei decenni e un chiosco interattivo che consentirà ai fan di visualizzare la scaletta scritta a mano da Springsteen e crearne una propria: tutti questi e altri oggetti saranno esposti in “Bruce Springsteen Live!”, Leggi tutto ““Bruce Springsteen Live!”: dal 1 ottobre al 20 marzo una mostra a Newark per il più grande performer di tutti i tempi”

“Money Honey” il 28° DJ show di “From My Home To Yours”

“Money Honey” è stato il titolo del 28° DJ show di Bruce Springsteen sulla radio satellitare SiriusXM, per la serie “From My Home To Yours” andato in onda oggi 15 settembre sul canale E Street Radio. Il tema della puntata come si desume già dal titolo –  preso in prestito da un grande successo del 1953 di Clyde McPhatter & the Drifters – è “il denaro” e la playlist ha compreso brani di Wanda Jackson, The Killers, Vampire Weekend, James Brown, Clarence Clemons e altri. Prima di “MoneyGrabber” di Fitz & the Tantrums, Springsteen ha raccontato una storiella assai “divertente”su Trump, definendolo alla fine “un dannato arraffatore di soldi”.

A seguire, la trascrizione tradotta della puntata e i video delle canzoni in playlist. In alcuni casi, potrebbe essere stata riprodotta una versione della canzone diversa da quella inclusa in questo post.

Leggi tutto ““Money Honey” il 28° DJ show di “From My Home To Yours””