Accadde oggi: 15 marzo 2004: Bruce introduce Jackson Browne nella Rock’ n’ Roll Hall Of Fame

Il 15 marzo 2004 Bruce Springsteen è chiamato ad introdurre nella Rock’ n’ Roll Hall Of Fame il suo amico di lunga data Jackson Browne. Springsteen arriva sul palco con la musica di Adam Raised A Cain in sottofondo e tiene un discorso bellissimo alternando, come è solito fare Bruce, tratti divertenti a momenti di grande intensità. Sebbene la carriera di Jackson Browne negli ultimi decenni abbia un profilo sicuramente più basso (ma di certo non meno intenso e appassionato) rispetto agli anni Settanta e Ottanta,  molte sue canzoni sono autentici capolavori che ancora adesso reggono tranquillamente il test del tempo

Leggi tutto “Accadde oggi: 15 marzo 2004: Bruce introduce Jackson Browne nella Rock’ n’ Roll Hall Of Fame”

Accadde oggi: 15 Marzo 1999, Bruce Springsteen entra nella ‘Rock and roll hall of fame’

 

Bruce entra nella ‘Rock and roll hall of fame’ per i suoi 25 anni di carriera.

La cerimonia si svolge al Waldorf-Astoria di New York il 15 marzo 1999. Dopo il discorso introduttivo di Bono, Bruce sale sul palco e prende la parola, dedicando il premio a sua madre, e al contempo, ricordando come senza suo padre non avrebbe avuto niente su cui scrivere. Ringrazia poi il suo manager Jon Landau e ogni membro della E Street Band singolarmente, chiamandoli uno alla volta sul palco con sè. Un’ora dopo, Bruce e la band saranno di nuovo sul palco per suonare The Promised Land, Backstreets, Tenth Avenue e In The Midnight Hour (quest’ultima con la partecipazione di Wilson Pickett). Infine insieme a Bono, Billy Joel, Dion e Paul McCartney daranno vita a una memorabile jam session con i brani What’d I Say, People Get Ready, Long Tall Sally, Let It Be.

Bono nel discorso di inserimento di Springsteen alla Hall of Fame Leggi tutto “Accadde oggi: 15 Marzo 1999, Bruce Springsteen entra nella ‘Rock and roll hall of fame’”

Accadde oggi: 14 Marzo 2005, Bruce Springsteen introduce gli U2 nella Rock n’ Roll Hall Of Fame

U2’s Bono with Bruce Springsteen performing following the band’s induction at the 20th Annual Rock and Roll Hall of Fame Induction Ceremonies at the Waldorf-Astoria Hotel in New York City, New York 3/14/05 ©2005 Bob Gruen_Star File

Gli U2 furono ammessi nella Rock and Roll Hall of Fame nel corso di una cerimonia svoltasi il 14 marzo 2005 presso il Waldorf Astoria di New York. A presentare il quartetto irlandese al pubblico riunito nella maggiore sala dell’albergo, una personalità d’eccezione: Bruce Springsteen. Il Boss, che ha definito gli U2 “i custodi di alcune tra le migliori architetture soniche nel mondo del rock’n’roll”, ha poi scherzato dando dell’”irlandese matto” a Bono. Tra i due fu di fatto uno scambio di cortesie, visto che nel 1999 era stato Bono ad ammettere Springsteen alla Hall of Fame. Gli artisti, per poter essere ammessi nella Hall, devono aver pubblicato un disco almeno 25 anni prima della richiesta. Leggi tutto “Accadde oggi: 14 Marzo 2005, Bruce Springsteen introduce gli U2 nella Rock n’ Roll Hall Of Fame”

L’intervista a Bruce Springsteen aggiunta al film sull’Upstage

Di nuovo Bruce Springsteen è sul grande schermo. Il 28 aprile al Paramount Theatre di Asbury Park verrà proiettato il film “Asbury Park: Riot, Redemption, Rock ‘n’ Roll”, diretto da Tom Jones nell’ambito del Festival di musica e film di Asbury Park, cui farà seguito una tavola rotonda moderata da Chris Phillips di Backstreets.

Bruce durante la jam con Steve Van Zandt e le “Upstage All Stars” sul palco del Paramount Theatre.

“Quando abbiamo iniziato a girare Just Before the Dawn, pensavamo di fare un film su un luogo, l’Upstage, e sui giovani artisti che vi hanno suonato prima di avere successo”, ha detto Tom Jones. “Quello che abbiamo trovato è stato molto di più … una storia che interessa tutti noi riguardo una città che ha tratto degli insegnamenti dalle dure lezioni che ha avuto, e che ha qualcosa da insegnarci sulla speranza, sulla forza e sul nostro futuro.” Asbury Park: Riot Redemption Rock ‘n Roll è infatti la storia della tormentata città di Asbury Park e del ruolo di aggregatore sociale che la musica ha giocato riuscendo a tenere viva la sua tradizione culturale. Un tempo luogo di villeggiatura sul mare, Asbury Park nel Giorno dell’Indipendenza del 1970 fu teatro di una rivolta razziale scoppiata nel West Side che avrebbe paralizzato la città per i successivi 45 anni, facendola sprofondare in uno stato di degrado e abbandono.  Leggi tutto “L’intervista a Bruce Springsteen aggiunta al film sull’Upstage”

Accadde oggi: 7 Marzo 1985 viene pubblicato WE ARE THE WORLD

Il brano, scritto e composto da Michael Jackson e Lionel Richie, fu pubblicato il 7  Marzo 1985. Parteciparono 45 musicisti, incluso lo stesso Bob Geldof, ideatore del progetto Live Aid. Ventuno cantanti si alternarono alla voce solista; fra gli altri, Lionel Richie, Michael Jackson, Stevie Wonder, Diana Ross, Ray Charles,Tina Turner, Cindy Lauper, Billy Joel, Bob Dylan, Bruce Springsteen e Dionne Warwick.  Leggi tutto “Accadde oggi: 7 Marzo 1985 viene pubblicato WE ARE THE WORLD”

BRUCE SPRINGSTEEN: Nuovo live ufficiale “End of the “Devils & Dust Solo and Acoustic” tour”

22 Novembre 2005  – SOVEREIGN BANK ARENA, TRENTON, NJ

Show conclusivo del “Devils & Dust Solo and Acoustic” tour e con alcune grandi sorprese, tra cui il particolare inizio con una cover strumentale di “Rumble” di Link Wray, una “Zero And Blind Terry” cantata da solo al piano, ultima volta eseguita nel 1974. Premiere per “Fire” e per “Mansion On The Hill”, cantata con Patti Scialfa (l’ultimo brano tratto da Nebraska eseguito durante il tour e che completa in tal modo l’album). Emozionanti le esecuzioni di “Empty Sky”, “Fire”, “Drive All Night”, “All That Heaven Will Allow” e “Thundercrack”. Fa la sua prima apparizione anche “Santa Claus Is Comin’ To Town” con più di 15 famigliari sul palco, con i cappellini natalizi. Leggi tutto “BRUCE SPRINGSTEEN: Nuovo live ufficiale “End of the “Devils & Dust Solo and Acoustic” tour””

Bruce Springsteen intervistato per il documentario “Just Before The Dawn”


Fotografia di Judi Ross

Lunedì 8 maggio, Bruce Springsteen ha fatto quella che probabilmente sarà la sua ultima apparizione al Upstage Club di Asbury Park. Bruce si è infatti recato nello storico locale per rilasciare una lunga e preziosa intervista che verrà aggiunta al docufilm del regista Tom Jones intitolato  “Just Before the Dawn: Riot. Redemption. Rock ‘n’ Roll”, debuttato il 21 aprile scorso nell’ambito dell’Asbury Park Music and Film Festival. Quella sera, Springsteen, Southside Johnny  e Steve Van Zandt dopo aver assistito tra il pubblico alla sua proiezione al Paramount Theatre, si esibirono in una jam indimenticabile. Bruce fu poi raggiunto da Tom Jones per prendere accordi e stabilire la data della ripresa.

Come ha dichiarato Judy Ross, co-proprietaria dell’immobile e presente all’intervista, “Bruce è stato molto gentile e, come sempre, molto umile. Altre persone si sarebbero presentate con un grande entourage ma lui non lo ha fatto. E’ arrivato da solo e in perfetto orario ”. La ripresa è durata più di un’ora ed è stata, come si suol dire, la ciliegina sulla torta che ha accresciuto il valore documentario del film sul leggendario locale, sulla storia stessa di Asbury Park e sulla scena musicale di quegli anni.  Ma di questo abbiamo già parlato, così come abbiamo sottolineato già precedentemente il valore che ha rivestito quel palco per Bruce nei primi anni della sua carriera e, viceversa, la notorietà che quel locale deve alla futura rockstar planetaria.  La sua fu una breve ma intensa storia (dal 1968 al 1971) testimone di infuocate esibizioni di giovanissimi artisti divenuti poi protagonisti della scena musicale di quegli anni, oggetto – prima ancora che del film di Jones- della pubblicazione For Music’s Sake: Asbury Park’s Upstage Club and Green Mermaid Cafe the Untold Stories di Carrie Potter-Devening. Il locale, all’epoca di proprietà di Tom e Margaret Potter, chiuse per ospitare per molti anni a seguire un negozio di scarpe. Dopo alterne vicende e passaggi di proprietà, ora si vorrebbe ripristinare la sua originaria disposizione spaziale e destinare il piano superiore almeno a sala della musica, dovendo necessariamente escludere, per questioni economiche, la riattivazione della sua storica destinazione d’uso come locale notturno.


Volontari della Asbury Park Music Foundation per la rimozione del fondale dipinto dell’Upstage Club. Fotografia di Chris Jordan

E infine l’ultimo passo: il fondale dipinto dell’Upstage è stato rimosso sabato 13 maggio per essere donato all’Asbury Park Music Foundation che a sua volta lo metterà all’asta a favore dei programmi per l’educazione  musicale dei giovani promossa dalla Fondazione.

Springsteen on stage alla prima del docufilm JUST BEFORE THE DAWN

Ieri sera al Paramount Theatre nell’ambito dell’Asbury Park Music Film Festival, Bruce e Southside Johnny hanno raggiunto sul palco Little Steven and The Disciples of Soul per uno show che fatto seguito alla proiezione del documentario Just Before The Dawn che ripercorre la storia del leggendario Upstage Club attraverso ricordi, immagini ed interviste a Little Steven, Garry Tallent, Southside Johnny e Vini Lopez. Bruce e Stevie erano presenti alla prima e si sperava in una loro performance.

  1. BLUES IS MY BUSINESS
  2. BYE, BYE JOHNNY
  3. GOT MY MOJO WORKIN’
  4. UP ON CRIPPLE CREEK
  5. A CHANGE IS GONNA COME
  6. FADE AWAY
  7. THE FEVER
  8. FORTUNATE SON
  9. THE BALLAD OF JESSE JAMES
  10. LUCILLE
  11. SOMETHING YOU GOT
  12. STAND BY ME – I DON’T WANT TO GO HOME
  13. JOHNNY B GOODE
  14. ROLL OVER BEETHOVEN